Compari e scompari e ricompari !

Con chi ce l’ho oggi? In realtà con nessuno in particolare ma ho voglia di scagliare un’invettiva verso tutti gli amici che all’improvviso spariscono senza un vero motivo e poi come per magia… pufff… ricompaiono.

fata_smemorina

Ma si, i periodi no li hanno tutti, anche io ultimamente esco poco e non sono molto socievole, si sa,  gli imprevisti e i momenti impegnativi ci sono, ma vogliamo parlare di quelli che a prescindere dalle situazioni della vita spariscono per mesi o anni????????? Così a caso.

Il primo esempio può essere riferito ad una mia amica, che come si è fidanzata è letteralmente SPARITA  e abita di fronte a me. Non ha mai tempo. Manco una sera.              E le uniche uscite serali che mi può concedere sono in coppia (che già di per se è un’idea malsana ) :

IO, LEI, IL SUO TIPO E IL MIO TIPO ( immaginario ) e quindi nemmeno una cena.

Della serie “Tagliamo fuori le amiche single” oppure “sei sigle e sfigata”. Non posso farci nulla ma la vedo così, non le tollero queste cose, se hai degli amici a questo mondo bisogna tenerseli stretti, anche perchè……….. Quando ti molli che fai? Con chi esci?!

Eh……………………..

Il secondo esempio è un mio vecchio amico, scomparso causa fidanzata per………… tenetevi forte, rullo di tamburiiiiiiiiiiiiiiiii …….. 8 ANNI ! Mitico.

Mia madre e sua madre sono amiche, ho notizie di lui da sempre ma che si fosse mai azzardato a scrivermi un messaggio! E bum improvvisamente viene lasciato dalla fidanzata e non sa più cosa fare. Poverino, un brutto colpo, mi dispiace ma non puoi pretendere di poter riprendere i rapporti con gente che vedevi alla medie o al liceo di punto in bianco come se nulla fosse cambiato. SVEGLIA! Si certo ti scuso e ti perdono ma ho una vita, se ci sei bene, se non ci sei vivo benissimo come prima.  Se posso ti vedo altrimenti no, non faccio i salti mortali per liberarmi, intendiamoci bene. Che poi questo ragazzo mi elenca tutta la gente con cui si vede e  con cui esce, cosa fa con chi va e ok ma onestamente non me ne può fregare molto, che poi, manco mi dicesse di partecipare a questa sua vita mondana, quindi la mia perplessità a riguardo è notevole.

Terzo esempio… un’altra amica, che in crisi nera per esami e tesi non ti considera, che però ti chiede sempre un aiuto ma che quando a me servirebbe un sostegno SPARISCE.  Credo un pò per invidia o per cattiveria in questo caso, visto che qualche tempo fa le avevo confidato che frequentavo un ragazzo e poi a mio discapito dopo essermi scoppiata la sua festa di laurea ho dovuto rettificare. E’ partita ed è sparita per due mesi senza chiedermi nè come stessi nè altro. Ah si, si è laureata in psicologia e la conosco da 19 anni . Devo aggiungere altro?

Credo di avere una calamita per questi casi umani, non lo so, ho qualcosa che attira….. Che fortuna eh?! Di persone così è pieno il mondo e capita a tutti di non comportarsi nella maniera più corretta possibile, siamo umani, è consentito sbagliare, perdonare ed essere perdonati ma certe volte quando si accumulano innumerevoli situazioni in contemporanea è lecito pure incazzarsi. E IO SONO INCAZZATA.

Un pò, non troppo, il giusto direi !

Norwegian Wood

download

Lo avete letto? Cosa ne pensate?

Onestamente sono rimasta perplessa, è scritto bene in effetti, oddio le descrizioni le ho trovate poco poetiche e non particolarmente eleganti ed il ritmo lento, ma in generale è un buon libro……… Ma gli manca un NONSOCHE per conquistarmi.

I libri di Murakami sono famosissimi e davvero molto apprezzati da tutti, le più grandi librerie sono piene dei suoi vari capitoli e conosco una moltitudine di persone che lo adorano, però a me proprio non mi ha toccata.

Insomma in sintesi è la storia di questo ragazzo demotivato e scialbo che si trasferisce a Tokyo per l’università e che si fa trascinare dagli eventi senza praticamente prendere alcuna iniziativa ( forse ad eccezione di quelle sessuali…….. beh che ci vogliamo fare, almeno in quello mi pare realistico anche se non pare così convinto di quello che fa).

Se non è un personaggio negativo lo trovo l’opposto di quello che secondo me dovrebbe essere una persona, demotivato, sciatto e senza spirito. Sì, sa di sentenza la mia affermazione ma ultimamente sono più aspra del solito e forse le mie vicende influenzano sicuramente l’opinione che mi sono fatta di questo romanzo, ma comunque NON MI E’ PIACIUTO e mi ha lasciato una sorta di ansia e di perplessità perchè in effetti è un personaggio realistico, troppo probabilmente.

Alla fine nella maggior parte delle volte tutti ci facciamo trascinare dagli eventi senza fare un granchè e vista dall’esterno non è una scelta ottimale di vita, spesso la più facile ma talvolta non si dovrebbe lottare per quello che si vuole?

“L’azione è carattere, se non facciamo mai niente non saremo mai nessuno”

In questo caso il protagonista è sballottato di quà e di là, senza sapere cosa vuole , chi vuole frequentare e come farlo, tanto c’è sempre qualcun altro con uno spirito d’iniziativa che decide per lui… Non vorrei assomigliargli nemmeno un pò!

Temo però che a volte siamo tutti trascinati dalla marea, consapevolmente o meno ma accade, quindi alla fine non mi sento di condannarlo come peggior personaggio protagonista di tutti i tempi ! Dico solo che non l’ho apprezzato molto e che il mio voto per questo libro è un misero 6 politico..  ( anche perchè son già stata parecchio severa ).

Ah sì, pare che in Giappone sia stato girato anche il film, che ovviamente non è uscito nel nostro angolo di mondo, ma esiste…

Che poi… Norwegian Wood… il titolo… dato a caso proprio, motivazione più triste non c’è!

Basta basta giuro. La chiudo qui !

Se mangio una coccinella divento fortunata ?

eeb72558ca0a378e41d1abeea23ccd10

Fortuna fortuna fortuna…. mia cara fortuna, ma dove sei finita?

Ultimamente sei proprio scomparsa ed inizio ad ever bisogno di te !!! Come posso trovarti? Un indirizzo mail? Un indirizzo postale?

non so, vedi tu, ma sappi che ti devo parare perchè così non va proprio, non puoi sparire così!

 

Secondo voi sono sufficientemente convincente? 😛

E’ un periodo NO. Qualunque cosa faccia mi va storta : esami, ordini online, scioperi dei mezzi, conto in banca, relazioni ecc… Me ne succedono di tutti i colori e non ne posso più, ragion per cui sto pensando ad un piano per cambiare questa situazione ESTREMAMENTE negativa, perchè mo’ mi sono proprio stufata.

Il primo passo qual’è? TAGLIARE I CAPELLI E LOOK. Boooom ! Sì un classico, però in genere funziona, taglierò la mia folta chioma per un look più rock… Probabilmente passerò due giorni a piangere disperata e ad invocare una ricrescita miracolosa ed immediata ma tanto con i capelli così lunghi sembro una sedicenne e non mi piaccio, quindi al massimo non mi piacerò ugualmente !

 

Secondo passo…

download    CERCARE COCCINELLE E QUADRIFOGLI !…….e mangiarli

 

Terzo…. PROCURARSI TALISMANI E PEPERONCINO ANTI SFIGA

No scherzo, penso solo di dover imparare a gestire meglio il mio tempo e fare le cose che mi piacciono con le persone che mi fanno star bene… E niente, insomma credo che sia una lista dei buoni propositi di inizio “anno accademico” piuttosto che di inizio anno !

Voi come affrontate questi periodi negativi ? Ho bisogno di idee per il mio piano ! ahahah

A presto !

 

Maggio studente fatti coraggio!

studenti-in-crisi-1

 

Ok, è un pò che non scrivo nulla, non perchè non abbia nulla da dire ma per lo più per il fatto che il tempo scarseggia sempre, avrei bisogno di giornate moooooooooolto più lunghe e meno voglia di dormire ! Ebbene si, sono una dormigliona.

E non me ne vergogno!

I miei genitori hanno origini meridionali e come tali seguiamo gli orari del sud, quindi anche se vivo al nord, beh, in un certo senso patisco il fuso orario tra casa mia ed il resto della popolazione autoctona, del tipo che se sto messaggiando con la mia amica Federica di sera lei è già nel letto a rilassarsi e io sono ancora in attesa di cenare!

COMUNQUE…………………

“Finalmente” si avvicina la sessione degli esami e anche se per altre questioni ad aprile mi sono un pò, un pò tanto , distratta ora è giunto il momento di farmi coraggio e dare sti cavolo di ultimi esami e di scrivere una tesi. E questo mi ansia, mi ansia molto. Le belle giornate stanno arrivando e il caldo pure e vorrei recuperare un briciolo di colore visto che sono sempre più fluorescente! Mi piace la pelle chiara, ma la tintarella estiva è così bella!

Ormai quando vado al mare è facile individuare gli studenti universitari, li riconosci dal colorito e ti guardano in segno di comprensione visto che come loro condividi lo stesso disagio, vabbè non tutti, ci sono quelli che ovviamente sono super bionici e trovano il tempo e il modo di far tutto… ma non è il mio caso!

Sono una ragazza atipica in molte cose, non riesco a fare più cose nello stesso momento, tipo studiare e prendere il sole, bere e camminare o cucinare e parlare.

Non so il motivo e non chiedetemelo.

Detto ciò vado a farmi coraggio e a studiare, sono vicina a chi come me guarda il sole dalla finestra e scegliere di rimanere a casa e provare a studiare!

 

 

 

 

KARMA IS A B***H

image

Il Karma esiste, eccome se esiste ma interviene a caso, quando meno te lo aspetti.

E’ questa la fregatura. UN’ENORME FREGATURA.

In questo periodo sto stranamente attirando molta attenzione nell’universo maschile per i miei standard ed è paradossale il fatto che più non me ne importa nulla più vengo corteggiata………XY che problemi avete?! Mah, sinceramente con tutte le mie disavventure sentimentali sono fortunata ad avere ancora un barlume di speranza di tanto in tanto ma dopo l’ultima ora come ora non ne ho voglia di complicazioni e nervosismi vari! Beh sembra strano ma più ribadisco questa cosa più ragazzi mi chiedono di uscire…Qualcosa sicuramente mi sfugge ma il fatto è che non ne ho voglia e che non mi interessa nessuno.

Diciamo che avrei preferito che il karma agisse in qualche altro modo, giusto per prendermi delle soddisfazioni personali, tipo quello di far ingrassare quell’amica che mangia di tutto e ha la 40, oppure far rotolare giù dalle scale quel caro professore che ti ha bocciata plurime volte ad un esame o far prendere una mega storta a quella tipa che cammina e sculetta come se ce l’avesse solo lei xD Non so, piuttosto che un karma sentimentale, oltretutto con persone sbagliate avrei preferito un karma forse più vendicativo ! ahhaah, no che poi non è vendetta………SEMPLICEMENTE KARMA!

Lo scorso weekend con due amiche ho passato una serata strana in cui involontariamente abbiamo combinato un piccolo ma consistente guaio…. Il giorno dopo colei che in qualche modo è stata più “colpevole” è stata male, nulla di che, ma la prima cosa che ha pensato è stata che il KARMA STESSE AGENDO e che avrebbe avuto altre ripercussioni per ciò che ha combinato…. Non posso scendere nei dettagli altrimenti F mi uccide ! xD

Voi cosa ne pensate? Karma vendicatore o karma come forza superiore casuale che ogni tanto ci regala gioie ?!

 

 

Smartphone, smartphone, who has the fairest profile pic?!

0e4935526cc4de77e5bdc7aff09eef5c

 

C’è poco da dire…. ho visto questa illustrazione e mi sono sentita ispirata! Ahahah

Ormai chiunque è vittima dei social network e delle loro tendenze, chi più chi meno ma comunque ci siamo tutti sotto…

Talvolta è divertente, è bello condividere alcuni momenti divertenti con i proprio amici ma in altri casi beh, c’è gente che se non riceve un certo numero di like rimuove la foto e si dispera ! E la cosa bella che ne parla con tranquillità davanti agli altri come se la cosa fosse normale xD Ed è evidente che per me non lo è…

Ad ogni modo io sono una comune mortale quindi ho un profilo instagram in cui sono abbastanza attiva, anche se pubblico solitamente fotografie in cui ritraggo altra gente o paesaggi, non amo farmi selfie, ma a volte, quando mi sento più decente, cedo alla tentazione e puntualmente non mi riesce manco una foto carina e degenera col lancio del cellulare e con uno scazzo cosmico con cui mi pento di aver preso l’iniziativa. Magari mi serviva una foto in cui sembrare figa da sfoggiare su whatsapp e invece no, nemmeno l’acquisto del famoso bacco ha aiutato la mia autostima……….

Per fortuna però ci sono i filtri e delle applicazioni MAGGGGGGICHE! Che se pure hai degli occhietti piccolini e sei piena di acne ti trasformano in una gnocca da paura, il photoshop dei selfie dipendenti, l’unico problema è che se la gente ti incontra per strada non ti riconosce xD Per molti è sicuramente utilissimo per avere millemila seguaci e un certo stile…
Davvero è così importante avere una popolarità virtuale e sentirsi accettata dagli altri ?     In che modo poi, con stupidi commenti?

Uso molto spesso photoshop nelle foto che realizzo ma mi rifiuto sempre di esagerare, è onestamente non lo uso mai su di me… Se sono bruttarella, pazienza ma almeno la gente se mi incontra mi riconosce! Sono io, bella o brutta ma autentica e vera! Photoshopparsi è un pò già come mentire su sé stessi, mi crea un pregiudizio su una persona anche se non la conosco, già mi sa di bugiarda 😂😂😂 Il bello è spesso chi pubblica dei buoni contenuti è considerato zero mentre chi fa linguacce o mostra quanto è bello il suo ultimo braccialetto è seguito da molte più persone… Mah! Devo ancora capirla questa.

A volte penso che era meglio quando non c’erano tutti questi metodi per mostrarsi e comunicare ,ora se piaci ad un ragazzo lo capisci dai like che ti mette alle foto e se ti segue, se non pubblichi foto di quello che fai e che mangi giornalmente sei out, insomma, permettiamo alle persone di conoscerci prima di incontrarle di persona… E dov’è finito il fascino della curiosità e del mistero? Che gusto c’è così ?

Voi cosa ne pensate? Non trovate che tutto ciò possa aumentare le nostre insicurezze  e creare confusione con la vita reale ?

 

 

“The danish girl”

Oggi parliamo di cinema, io adoro guardare film, di ogni genere e tipo ( tranne gli horror e i thriller psicologici perchè poi divento paranoica e faccio bruttissimi incubi.).

Dopo mesi di attesa finalmente è uscito “The danish girl ” anche in Italia!                       Evviva, era l’ora 🙂 Così ovviamente non ho resistito e sono andata a vederlo.  Sono incuriosita dalle persone e dai loro problemi e i film in cui ci sono dei personaggi complicati e sofferenti suscitano in me un gran fascino, la famosa sensibilità artistica che mi fotte nella vita quotidiana e nelle relazioni personali.

Avevo grandi aspettative che per fortuna non sono state deluse !!! Ho trovato il film davvero bello, sotto vari aspetti : inquadrature e fotografie di paesi nordici mozzafiato, musiche appropriate e una complicità di sguardi e di sentimenti assolutamente non scontati.

La critica non lo ha dato come consigliato per l fatto che non c’era abbastanza fisicità, ma secondo me se il regista avesse inserito più scene del genere forse sarebbe stato criticato lo stesso per essere troppo volgare ed esplicito…. Beh la critica deve trovare pur qualcosa da dire xD

38181a7f231768017fa1555ce31e80a1

Tom Hooper non poteva scegliere un cast migliore, l’attore protagonista Eddie Redmayne è perfetto nei panni del pittore Einar e ovviamente nel ruolo di Lily, tra parentesi è lo stesso attore del film ” la teoria del tutto”, ma il personaggio che mi ha sconvolta di più  è stato quello della moglie, a dir poco spiazzante, in senso positivo.

tumblr_o2hupty7gp1v8oz9vo1_1280

Come può una moglie a quell’epoca ( ma anche oggi ) riuscire a sopportare una cosa del genere? Ma soprattutto accettare la situazione e cercare di aiutare Lili ad essere davvero Lili ?  Penso che si sarà maledetta un milione di volte per aver fatto vestire suo marito da donna, è assurdo come a volte le cose vengano fuori in modo casuale. Ecco, questa secondo me è tra le situazioni da non provare mai se avete un compagno… Io penso che sarei impazzita e mi sarei data la colpa per tutta la vita xD

Si è data la zappa sui piedi da sola, diciamo pure !

Ci sono due scene che mi hanno commossa in particolare, la prima è quando Einer va in un bordello a vedere una prostituta, non per guardarla ma per osservare come si muoveva e provare ad imitarla e la seconda è quella in cui c’è un dialogo con il primo dottore che non lo reputa pazzo e cerca davvero di dargli un’alternativa avvisando che però una volta terminata l’operazione Gerda non avrebbe più avuto suo marito indietro.

Credo che questo sia uno dei primi film che non tratti l’argomento in modo volgare, inoltre è tratto da una storia vera e dal romanzo di David Ebershoff che fa riferimento ad alcuni diari in cui Einer racconta la sua condizione.

Lo avete già visto? Cosa ne pensate? Sono curiosa delle vostre opinioni a riguardo!

 

 

 

 

 

 

 

 

Meteoropatia portami via!

Avete presenti quelle giornate in cui vi alzate, aprite la finestra e vedete il sole splendente e gli uccellini cantare? Ecco l’altro giorno mi sentivo così,  stile principessa disney .

Le premesse sono ottime, ho un esame a giorni ma la mattina inizia bene e posso fingere di pensare positivo.

Prendo la metropolitana ,mi metto a sfogliare pinterest e trovo questa bellissima illustrazione che in quel momento percepisco come fantastica, saggia e da prendere come esempio, tanto da impostarla come sfondo del cellulare, sia perchè mi ricorda un episodio accaduto qualche tempo fa e sia per il fatto che si dovrebbe imparare a vivere con più leggerezzaaaa !

89e7c869cbe3f64003b1021c8cf5fcdc.jpg

 

Arrivo nel luogo in cui si concentrano i disagiati universitari che si disperano per gli esami  ( aula studio in facoltà ) e inizio a studiare. Nel frattempo fuori c’è un sole che spacca le pietre.

Incontro uno, parlo con l’altro e pian piano i miei propositi di buon studio iniziano a scemare e inizio a prendermi male… Come qualunque studente universitario sa, le crisi isteriche e i cambi di umore repentini sono assolutamente nella norma… A questo punto mi ci vuole un bel caffè, vado dalle macchinette e…… cielo pieno di NUVOLONI.

Riprendo a studiare ma il mio stato d’animo peggiora e tocca il culmine quando il custode ci caccia brutalmente dall’aula studio urlando ”  EHI EH !!! QUI OGGI SI CHIUDE, USCITE VELOCI ! ” alle 16. Io e la mia compagna di ansie usciamo e…………………..PIOVE.

Ovviamente non ho l’ombrello e non devo andare a casa, è una cosa implicita nel testo, non era manco da dire.

Tento la sorte e mi avvio per il centro.

IL DILUVIO.

Scarpe e piedi bagnati, zaino zuppo , capelli grondanti. L’acquisto di un ombrellino di fortuna non mi ha salvato dalle intemperie del momento.

Finalmente posso prendere il metrò e tornare a casa in poco tempo…e invece il metro SI FERMA IN GALLERIA PER 20 MINUTI.

Arrivo a casa dopo un’ora incazzata nera un pò come il cielo .

COINCIDENZE?!

Questo mio legame con il tempo mi mette un pochino ansia 😂

 

 

Dolcezza, troppo miele fa male.

Questa mi sembra la settimana giusta per parlare d’amore e di coppie, oggi voglio dedicare questo post alle coppie che sono così dolci da farmi venire il DIABETE.

2e6e6f041efa2a5c482f9b1619e384b2

Premetto che anche io sono sfortunatamente un’inguaribile romantica, col tempo sono diventata una sognatrice moderata, di certo, non mi riferisco a chi sta trascorrendo qualche momento magico con la sua metà…

73377c2ba30a4623cdf0fa7ef91d828a.jpg

…Però se c’è una cosa che NON SOPPORTO sono quelle coppiette moleste che si sbaciucchiano scambiandosi paroline dolci davanti  a te, mentre tu sei lì  e non sai dove guardare.  MA ANDATE A CASA !

Devo ammettere di aver sperimentato le più varie situazioni, sia con estranei che con gli amici, dal momento che in genere io sono sempre stata la zitella di turno, no, si dice single, lo so, suona meglio .

Nella mia top list di situazioni altamente irritanti troviamo :

-Le coppiette in biblioteca : di tanto in tanto c è sempre uno dei due che non ha alcun senso del pudore e stuzzica l’altro come se fossero da soli, mentre tu e altri poveri disgraziati come te state cercando disperatamente di trovare la concentrazione e di reprimere l’istinto omicida che ti spingerebbe a scagliarti contro di loro e insultarli… Ovviamente in proporzione al loro comportamento, qualche carezza e parolina dolce ogni tanto passi pure, ma pomiciate insistenti e effusioni no. ANDATE A CASA O NASCONDETEVI TRA GLI SCAFFALI! 🙈

11qocy1

  •  Le coppie di amici : solito cliché, io l’amica zitella che si trova in mezzo alle coppie, spesso come terzo incomodo ma sempre più come quinto, settimo e nono 😂 E fin qui ok, la cosa è sopportabile ma quando i soggetti in questione sono coppiette carine e coccolose che si chiamano tesoro/amore e che si fanno continuamente carezze,strusciamenti e dichiarazioni d’amore davanti a tutti… Omg scatta il momento in cui cerchi di trovare una via di fuga ma sai di non avere scampo. sia per l’imbarazzo e che perla glicemia che sta raggiungendo la soglia massima e temi in un attacco diabetico. RAGAZZI NON USCITE IN GRUPPO SE FATE COSÌ .

012

  •  I pivelli sui mezzi pubblici nelle ore di punta : tu sei lì, spiaccicato , in piedi,stanco e poi ti ritrovi ad un semi faccia a faccia con due adolescenti che limonano come se non ci fosse un domani e in qualche modo pure tu fai parte di quel momento perché volente o meno ci sei a meno di pochi centimetri ! E in questo caso che puoi fare se non insultare mentalmente la depravazione delle nuove generazioni scambiandoti un’occhiata di comprensione con chi è accanto a te e sta condividendo la tua stessa sorte? e sentirti una vecchia bigotta?!

bacio-in-metro

  • Ed infine le coppiette che mentre sono insieme aggiornano i loro profili facebook scattando selfie con facce a dir loro buffe o ancor peggio che pubblicano sul profilo dell’altro post MENTRE SONO LI’ L’UNO ACCANTO ALL’ALTRO, o screenshot delle loro dolci conversazioni ,intasando oltre che la loro bacheca pure quella dei propri amici e probabilmente suscitando l’ira funesta di molti. 

    Sono  strana e intollerante ? Forse un pò cinica, sì lo ammetto però la penso così ! Aahah xD

    Vi sono mai capitate delle situazioni così? Raccontate !

Cupido necessita di un GPS

12f1954bc05ccc93ed49945d34b68274

Il tanto temuto San Valentino è alle porte, chi è single lo detesta e chi è fidanzato anche per via delle mille aspettative che porta con sè ! Personalmente al solito io lo passerò da sola e per fortuna che avrò da studiare,  se non altro sarà una giornata di studio matto e disperato come le altre, cupido nel mio caso ha bisogno di un bel paio di occhiali ( oltre che di un GPS) , sospetto che sia sia miope che astigmatico !!!!

Le mie disavventure con questo giorno iniziano dalle elementari, quando sono stata lasciata dal mio fidanzatino proprio in questo giorno, dopo esserci scambiati i cioccolatini! Traumi infantili ahaha 😀

Probabilmente a qualcuno è capitato anche da adulto….

Navigando sul web ho trovato delle immagini fantastiche che mi hanno fatto morire dal ridere….

 

….e mi viene da chiedermi : Ma davvero questa festa ce la viviamo così male????  

Secondo me sì…  :

  • Le coppiette sono in ansia perchè non sanno bene cosa fare ma sanno di certo di dover far qualcosa e distinguiamo : a) I fidanzatini piccioncini pucci pucci che rendono tutto smielato da diabete e che lo sbandierano al mondo intero suscitando l’ira funesta dei single , b) Le coppie che  ripetono fino alla nausea di non dare importanza a queste feste commerciali e che però se davvero il partner ignora la festa mettono il broncio e lo rinfacciano a vita
  • I single : a) Chi ignora la cosa b) Chi si dispera e si auto regala una scatola di cioccolatini c) Chi aspetta la sera per sbronzarsi d) Chi come me ha già un gatto e trovato una soluzione alternativa  —>                 12644726_10153553850961051_6256692820432510751_n

Penso che parte della responsabilità derivi dalla Disney e dei film:  principi , amori improbabili e OVVIAMENTE IL LIETO FINE…Tutto termina al meglio, perfino per le protagoniste più sfigatelle… Per forza che poi una/o ci ricama su e si fa mille castelli mentali, siamo circondati da questi esempi ! Sì ma non è riferito solo alle ragazze eh..

Bridget-Jones-Diary-2

 

A questo punto farei una petizione ed una raccolta firme per abolirla .

Chi è a favore ?!

Infondo non bisogna aspettare San Valentino per passare una bella giornata con chi si ama, non è necessaria una giornata imposta per essere romantici !